SEI IN > VIVERE FERRARA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Scuola, prevenzione burnout. Al via da febbraio il progetto pilota di sostegno psicologico per il personale dei servizi all'infanzia

2' di lettura
8

Al fine di prevenire il burnout e favorire maggiore benessere, partirà a inizio febbraio prossimo il progetto pilota di sostegno psicologico per il personale dei servizi dell'infanzia (0-6 anni) del Comune di Ferrara. È stato approvato con parere favorevole di tutti i presenti in Giunta la delibera che determina il progetto, su proposta dell'Assessore alla Pubblica Istruzione Dorota Kusiak.

"Si tratta di un intervento promosso dal Comune di Ferrara al fine di evitare situazioni di stress e complicazioni psicologiche nel mondo dell'infanzia. A sollecitare la richiesta sono stati anche gli stessi operatori scolastici - spiega l'assessore Dorota Kusiak - che prontamente abbiamo ascoltato. Diventerà un progetto pilota in materia: sarà inserito nel PIAO, il Piano integrato di azioni positive, di prossima approvazione. Il progetto prevede l'attivazione dello sportello di ascolto e incontri di monitoraggio per i servizi per l'infanzia comunali volti al miglioramento del benessere del personale, e di conseguenza di tutto il contesto educativo".

Il progetto si connota infatti come una prima sperimentazione e si avvarrà di una costante verifica da parte delle figure tecniche di riferimento e della direzione del settore istruzione. Mira a offrire supporto psicologico al personale dei servizi zero-sei anni attraverso colloqui individuali di sostegno, tenuti da professionisti selezionati. Verrà sperimentato il supporto consulenziale per prevenire fenomeni di burnout e malessere psico-fisico all'interno delle strutture scolastiche da parte degli operatori. A gestirlo sarà la cooperativa Piccolo Principe.

La spesa stimata per l'avvio del progetto è di 10.000 euro per l'anno 2024, suddivisa tra scuole d'infanzia comunali e asili nido. Il progetto sarà presentato ai gruppi di lavoro già in queste settimane, con incontri individuali pianificati da febbraio a giugno di quest'anno. In caso di valutazione positiva, si prevede la prosecuzione del progetto nell'anno scolastico successivo (2024/25).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2024 alle 10:20 sul giornale del 27 gennaio 2024 - 8 letture






qrcode