SEI IN > VIVERE FERRARA > CRONACA
articolo

Arrestato per tentato furto in abitazione e portato in carcere

2' di lettura
114

Verso la mezzanotte la sala operativa inviava un equipaggio delle Volanti della Questura di Ferrara in zona Malborghetto in quanto era stato segnalato un furto in atto presso un’abitazione.

Giunti sul posto gli operatori dell’UPGSP notavano uno straniero incappucciato, con guanti indossati ed uno zaino di colore scuro aggirarsi con fare sospetto al di fuori del civico dell’appartamento del richiedente.

L’uomo veniva fermato per essere identificato ed all’interno dello zaino venivano rinvenuti arnesi atti allo scasso e alcuni oggetti di proprietà del richiedente.

Quest’ultimo, tra l’altro, riferiva che poco prima dell’arrivo delle Volanti udiva dei rumori di vetri infranti provenire dalla veranda della sua abitazione e successivamente altri rumori dalla camera da letto sita al primo piano. Allarmato dai rumori e capendo che ignoti stavano tentando di introdursi all’interno della sua dimora iniziava ad intimargli di allontanarsi, mentre il ladro dichiarava di essere in possesso di un’arma da fuoco. A questo punto il proprietario dell’abitazione contattava la Polizia.

Lo straniero aveva provocato una serie di danneggiamenti all’appartamento per potersi guadagnare l’accesso e presumibilmente il colpo esploso derivava presumibilmente da un artifizio di cui sono state trovate le rimanenze nei pressi dell’abitazione.

L’uomo, su cui sono in corso accertamenti per verificarne la regolarità sul T.N., veniva tratto in arresto e su disposizione dell’A.G. associato presso le camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida.

Nella mattinata odierna personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto, in esecuzione di un ordine di carcerazione, un cittadino italiano.
L’uomo, negli anni scorsi, si era reso responsabile di una serie di furti in questa provincia e in quella limitrofa di Rovigo.
La persona, al termine delle formalità di rito, veniva associato presso la locale Casa Circondariale dove sconterà la pena comminata pari a 5 mesi e 10 giorni di reclusione.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Ferrara.
Per Telegram cercare il canale @vivereferrara o cliccare su https://t.me/vivereferrara
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereferrara/


Questo è un articolo pubblicato il 05-01-2024 alle 12:10 sul giornale del 08 gennaio 2024 - 114 letture






qrcode