SEI IN > VIVERE FERRARA > CRONACA
articolo

Con precedenti reagiscono con violenza ai controlli, arrestati

1' di lettura
28

Nell’ambito dei potenziati servizi di prevenzione e repressione dei rati in ambito ferroviario, anche in previsione dell’imminente aumento di viaggiatori connesso alle prossime festività natalizie, personale del Posto Polfer Ferrara ha tratto in arresto due cittadini stranieri, un uomo ed una donna, entrambi con svariati precedenti di polizia e già conosciuti agli operatori, sopresi all’interno di un ricovero di fortuna posto in area ferroviaria interdetta al pubblico.

Nel corso del controllo, i due individui reagivano con violenza nei confronti degli agenti, in particolare l’uomo estraeva un coltello brandendolo minacciosamente, mentre la donna colpiva con calci gli arti inferiori degli operanti nel tentativo di consentire all’uomo di fuggire; immobilizzati non senza difficoltà dal personale della Polizia ferroviaria, venivano condotti in Ufficio.

Al termine della perquisizione effettuata all’interno del riparo di fortuna, il personale della Polizia ferroviaria rinveniva un trolley oggetto di furto commesso pochi giorni prima in danno di una turista a bordo di un treno Alta Velocità durante la sosta nello scalo di Ferrara, due grossi coltelli, un martelletto frangi-vetro in acciaio, blocchetti di assegni risultati oggetto di furto così come documenti di persone derubate nei giorni precedenti.

I due stranieri venivano quindi dichiarati in arresto per i reati di resistenza aggravata a P.U. in concorso, nonché deferiti all’A.G. per possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli, furto aggravato, furto in abitazione, ricettazione, possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.
Al termine del processo celebrato nel pomeriggio di ieri, l’uomo veniva condannato a 13 mesi di reclusione mentre la donna a 6 mesi; per entrambi la pena veniva sospesa .

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Ferrara.
Per Telegram cercare il canale @vivereferrara o cliccare su https://t.me/vivereferrara
È attivo anche il nostro canale Facebookfacebook.com/vivereferrara/


Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2023 alle 20:00 sul giornale del 16 dicembre 2023 - 28 letture






qrcode