Da cemento ad area green, ok del ministero al finanziamento per la nuova piazza Cortevecchia

2' di lettura 15/01/2022 - Da distesa di cemento ad area "green", con infrastrutture verdi: il progetto della nuova piazza Cortevecchia, candidato a settembre dall'amministrazione comunale, passa la selezione del bando 'Adattamento climatico' del Ministero della Transizione ecologica e riceve un finanziamento di 848mila euro.

"Un importo di grande rilevanza che esprime, ancora una volta, la capacità dell'Amministrazione di intercettare fondi con la qualità dei progetti. Grazie alla fiducia che ci ha accordato il Ministero potremo realizzare un'opera pubblica importante, che avevamo inserito anche nelle proposte inviate in Regione all'interno di una strategia di recupero delle piazze cittadine, in una visione ampia di rigenerazione e decoro urbano", dice il sindaco Alan Fabbri.

La conclusione del cantiere è previsto nel 2023. Il progetto prevede, in sintesi, il passaggio dall'attuale superficie di asfalto con una superficie a minore impatto ambientale e, soprattutto, come spiegato dall'assessore Alessandro Balboni, "in grado di drenare l'acqua e di ridurre l'assorbimento di calore, obiettivo che abbiamo inserito nelle nostre linee di indirizzo e coerente anche con gli obiettivi del progetto Air Break". Un impianto per la raccolta dell'acqua piovana consentirà inoltre di ridurre gli impatti sul sistema fognario. Sono inoltre previste le installazioni di "schermi solari e ugelli nebulizzatori" per aumentare il comfort climatico in estate. Vele e strutture verticali consentiranno di aumentare le aree ombreggiate e ne potenzieranno la fruibilità soprattutto nei mesi più caldi".

Una parete verticale 'verde' 'proteggerà' dal calore anche parte della facciata nord del municipio, con l'obiettivo di attutire naturalmente l'impatto diretto dei raggi del sole e i costi energetici. La messa a dimora di nuovi alberi e arbusti completerà l'intervento. Anche le distese saranno valorizzate con infrastrutture verdi per migliorare e potenziare il comfort urbano e rendere particolarmente piacevole l'esperienza di vivere e frequentare l'area, a due passi dal listone.

"Abbattimento delle cosiddette 'isole di calore', generate in particolar modo dalle aree a copertura in cemento, riduzione del consumo energetico e della Co2 prodotta, aumento delle infrastrutture ambientali e della qualità del vivere cittadino, contrasto agli effetti del cambiamento climatico, protezione in caso di bombe d'acqua: questo progetto dà una risposta incisiva, concreta e importante a tutte queste esigenze, che muovono la nostra azione amministrativa e che rappresentano aspetti imprescindibili della programmazione degli interventi che abbiamo pensato anche in altre aree cittadine. Per un futuro green e per uno sviluppo sostenibile", dice l'assessore Balboni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2022 alle 10:43 sul giornale del 17 gennaio 2022 - 110 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ferrara, Comune di Ferrara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFm2





logoEV