Spinazzino, demolito il ponte, ora le fondazioni della nuova struttura, sarà a singola campata. Opera completata entro l'anno

2' di lettura 17/07/2021 - Entra nel vivo la realizzazione del nuovo ponte sul canale Cembalina, lungo via Cascina, in località Spinazzino. Per l'opera l'Amministrazione ha investito 400mila euro. I lavori sono partiti il 21 giugno. In questi giorni è stata completata la demolizione del precedente manufatto.

L'intervento è a cura di un raggruppamento temporaneo di imprese costituito dalla Barri Marino (capogruppo) e dalla Edilscavi di Poggio Renatico.
Dopo l'abbattimento della vecchia struttura - fortemente compromessa nel corso degli anni e segnato anche da un crollo, fortunatamente senza feriti, nel 2005 - ora si lavora alla nuova realizzazione. Il nuovo ponte - a differenza di quello attuale - sarà a campata singola, sorretto dalle spalle ricavate a ridosso dei rilevati arginali. A tal fine sono state installate, negli ultimi giorni, palancole in alveo. Si tratta di speciali elementi in acciaio che vengono infissi nel letto del canale Cembalina, per circoscrivere un'area, da cui sarà estratta l'acqua con l'ausilio di pompe, oggetto dei lavori. L'area è quella delle sponde, dove sorgeranno le spalle di appoggio del nuovo ponte. Da qui si partirà a realizzare le fondazioni profonde, poi la parte in elevazione della spalla del nuovo ponte

Il termine contrattuale dei lavori è il 31 dicembre del 2021.

"Le infrastrutture sono al centro dell'economia e dello sviluppo. In un'area a forte vocazione agricola come questa il nuovo ponte consentirà di superare il canale in sicurezza anche a mezzi di tonnellaggio importante - spiega il sindaco Alan Fabbri -. Questo agevolerà e migliorerà il lavoro, le imprese agricole della zona, i residenti. Dopo anni ora giungiamo a una soluzione definitiva a tutela dei cittadini, dell'occupazione, dell'economia locale".

"Questo intervento giunge al culmine di un percorso di condivisione progettuale con i titolari delle aziende agricole dell'area - spiega l'assessore Andrea Maggi - Il nuovo ponte è progettato per durare nel tempo, in sicurezza".
A proposito di questo settore, Maggi fa inoltre notare che altri lavori a breve interesseranno, in altra zona, anche il ponte di via Bonzagni: "Il Comune di Ferrara ha 390 ponti di proprietà, su tutti svolgiamo costanti attività di monitoraggio, ispezione e manutenzione. È un lavoro imponente e fondamentale che i nostri tecnici, che ringrazio, conducono con grande attenzione e meticolosità". Nei mesi di intervento via Cascina diventerà inevitabilmente una strada a fondo chiuso, l'unico accesso consentito sarà, per i soli residenti, da via Spinazzino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2021 alle 08:20 sul giornale del 19 luglio 2021 - 121 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ferrara, Comune di Ferrara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/caOZ