'Bike to work', incentivi per i dipendenti che vanno al lavoro in bicicletta: 55 le aziende ferraresi che hanno aderito al progetto comunale

2' di lettura 07/07/2021 - Sono già 55 gli enti e le aziende del territorio che hanno aderito al progetto del Comune di Ferrara 'Bike 2 Work' per la mobilità sostenibile in città. Seicento i lavoratori complessivamente iscritti e candidati a ricevere gli incentivi economici per l'uso della bicicletta negli spostamenti casa-lavoro. Fra loro anche 163 dipendenti della stessa Amministrazione comunale di Ferrara.

Il progetto, basato su di un Protocollo d'intesa tra il Comune e la Regione Emilia Romagna, che è promotrice e finanziatrice dell'iniziativa, rientra tra le iniziative di mobilità sostenibile messe in campo a Ferrara per fronteggiare le nuove sfide dell'emergenza Covid e punta proprio a promuovere l'uso della bicicletta come mezzo per gli spostamenti da e verso le sedi di lavoro, con incentivi per i dipendenti delle aziende pubbliche o private situate all'interno del territorio comunale.

"Le esigenze legate al distanziamento sociale - ricorda infatti il vice sindaco e assessore comunale alla Mobilità Nicola Lodi - hanno imposto un drastico ridimensionamento della capienza dei mezzi del trasporto pubblico, rendendo ancora più indispensabile anche per Ferrara, che già è città delle biciclette, incoraggiare l'uso di questo mezzo di trasporto a basso impatto ambientale. Per questo la stessa Amministrazione comunale ha voluto aderire al progetto anche in veste di partecipante, per offrire l'opportunità ai propri dipendenti di usufruire degli incentivi a disposizione, premiando sia chi già da tempo utilizza le due ruote per recarsi in ufficio sia chi vuole provarle come mezzo alternativo all'auto. Il tutto con benefici per la salute dei cittadini e dell'ambiente, oltre che per la viabilità urbana".

Per quantificare i chilometri percorsi, con la bicicletta tradizionale o a pedalata assistita, e quindi l'incentivo erogabile, ogni dipendente deve attivare sul proprio smartphone l'app gratuita Ferrara Play&Go, indicata dall'Amministrazione comunale. L'app verifica il tragitto, il mezzo utilizzato e le distanze percorse dall'abitazione (o dal nodo di interscambio modale) fino alla sede di lavoro.

La soluzione Play&Go Aziende è sviluppata dalla Fondazione Bruno Kessler nel contesto del progetto AIR BREAK finanziato dall'iniziativa europea Urban Innovative Actions e coordinato dal Comune di Ferrara con una serie di partner.

Oltre all'app per i dipendenti, Play&Go Aziende fornisce anche una console web riservata ai mobility manager delle aziende aderenti, per la visualizzazione delle informazioni relative ai dipendenti partecipanti (viaggi/km validi).

Il progetto Bike 2 Work Ferrara avrà termine il 31 agosto 2021; i contributi saranno erogati sino ad esaurimento dei 60mila euro a disposizione e, nel caso in cui dovessero risultare superiori alla somma stanziata, si provvederà alla riduzione proporzionale dei contributi stessi sulla base dei km percorsi, fino a riportare il totale entro il limite della somma stanziata.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2021 alle 09:57 sul giornale del 08 luglio 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ferrara, Comune di Ferrara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b0iW





logoEV