"Andiamo a scuola in bici": la partecipazione di scuole primarie e secondarie ferraresi

4' di lettura 04/06/2021 - Parecchie decine di alunni delle scuole del territorio comunale di Ferrara quelle che nella Giornata internazionale della bicicletta, celebrata giovedì 3 giugno, hanno aderito al progetto "Andiamo a scuola in bici" promosso dalla Fiab-Federazione italiana ambiente e bicicletta e patrocinato e sostenuto dal Comune di Ferrara. Alla giornata promozionale a Ferrara hanno partecipato sette classi tra quelle della scuole primarie "Alessandro Manzoni " con 20 alunni delle classi VA e VB, "Franceschini" di Porotto con quattro classi e 39 alunni e la scuola secondaria "Dante Alighieri" con 23 ragazzi della classe IF e le rispettivi insegnanti.

"L'iniziativa di Fiab - ha sottolineato l'assessore alla Pubblica istruzione Dorota Kusiak - è molto positiva e va nella direzione di promuovere, oltre che la mobilità sostenibile, anche la salute dei bambini e dei grandi. Infatti scegliere il mezzo a due ruote per andare a scuola, specialmente a Ferrara che è la città delle biciclette, favorisce il benessere psicofisico e permette di ridurre l'inquinamento atmosferico, il traffico e quindi il caos urbano. Ringraziamo Fiab, le scuole e le famiglie che hanno aderito con piacere a questa iniziativa che vuole incentivare l'uso della bici tra i ragazzi non solo nella giornata del 3 giugno, ma ogni volta che lo desiderano".

LA SCHEDA a cura dell'Istituzione Servizi educativi Scolastici e per le Famiglie- L'Amministrazione comunale della città di Ferrara, riconosciuta "Città delle biciclette con 5 bike- smile" e "Comune ciclabile", ha patrocinato e sostenuto l'iniziativa promossa da FIAB "Andiamo a scuola in bici" proponendo alle ragazze e ai ragazzi che frequentano le scuole primarie e secondarie di primo grado di Ferrara l'utilizzo delle due ruote per raggiungere le scuole.

Obiettivo dell'iniziativa è quello di incentivare nei più giovani, soprattutto al termine di questo anno scolastico molto difficile, il piacere di andare in bicicletta per gli spostamenti quotidiani, riducendo l'uso dell'auto da parte delle famiglie per favorire una diminuzione dell'inquinamento ambientale e portare giovamento al proprio stato di salute psicofisico.

"L'iniziativa di Fiab - fa notare l'assessore alla Pubblica istruzione Dorota Kusiak - è molto positiva e va nella direzione di promuovere oltre che la mobilità sostenibile anche la salute dei bambini e dei grandi. Infatti scegliere il mezzo a due ruote per andare a scuola, specialmente a Ferrara che è la città delle biciclette, favorisce il benessere psicofisico e permette di ridurre l'inquinamento atmosferico, il traffico e quindi il caos urbano. Ringraziamo Fiab, le scuole e le famiglie che hanno aderito con piacere a questa iniziativa che vuole incentivare l'uso della bici tra i ragazzi non solo nella giornata del 3 giugno, ma ogni volta che lo desiderano".

L'uso quotidiano della bicicletta e l'incontro con i volontari della Federazione Italiana Amici della Bicicletta , appassionati ed esperti del settore, ai quali poter porre domande e ascoltare esperienze e consigli, ha l'intento di aumentare la consapevolezza e la sicurezza stradale attraverso un'educazione che inizi fin dalla giovane età.

In occasione della giornata internazionale della bicicletta, giovedì 3 giugno 2021 le scuole primarie "Alessandro Manzoni " con 20 alunni delle classi VA e VB, "Franceschini" di Porotto con quattro classi e 39 alunni e la scuola secondaria "Dante Alighieri" con 23 ragazzi della classe IF e le rispettivi insegnanti, hanno partecipato alla giornata promozionale ferrarese.

L' appuntamento è stato per tutti alle ore 8.00, nei cinque punti di raccolta/capolinea per ragazzi e genitori presso il "Monumento ai caduti del Mare" ("La Nave") di via Pomposa-angolo via Caldirolo (per la scuola "Dante Alighieri"); l'area parcheggio del supermercato "Cadoro", in via San Contardo D' Este 2; l'area adiacente alla pizzeria "Il mangiolino" in via Maria Bellonci 18 e l'area adiacente l'edicola in via San Giovanni XXIII - per i tre gruppi di ragazzi della scuola "Manzoni", mentre nell'area adiacente la banca Bper di via Modena 617 si sono incontrati i ragazzi della scuola primaria di Porotto, dove i volontari di Fiab, contraddistinti dalle loro pettorine gialle e i docenti delle scuole li hanno accolti, per poi recarsi a scuola tutti insieme.

Le bandierine gialle di Fiab hanno contraddistinto le biciclette delle ragazze e dei ragazzi che, una volta arrivati nelle rispettive scuole, hanno partecipato ad una conversazione con gli amici volontari di Fiab sui temi del piacere dell'andare in bici in sicurezza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2021 alle 07:53 sul giornale del 05 giugno 2021 - 139 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5LA